Fiido Ebike
testimonial
Perché scegliere una bici e-bike elettrica: tutti i pregi e i difetti

Perché scegliere una bici e-bike elettrica: tutti i pregi e i difetti

E-bike: che cos’è una bicicletta elettrica

La bicicletta elettrica è un veicolo a pedalata assistita che combina il movimento fisico dell’essere umano all’uso di un motore che entra in azione quando pedaliamo, consentendoci di ridurre lo sforzo fisico e rendendo quest’ultimo più omogeneo durante tutto il corso dello spostamento sull’e-bike. Proprio per le sue caratteristiche vantaggiose, negli ultimi anni le biciclette elettriche hanno avuto un enorme successo e sono sempre più numerose non solo in città, ma anche nelle zone extraurbane.

La micromobilità infatti ha incentivato l’uso di piccoli mezzi elettrici, come i monopattini e le e-bike appunto,  che permettono di spostarsi in tutta comodità e in modo più ecologico e rispettoso dell’ambiente perché questi veicoli non necessitano di idrocarburi per muoversi. Inoltre, aiutando nel movimento e nello sforzo fisico della pedalata, la bici elettrica permette di essere utilizzata anche da chi normalmente non usa la bicicletta tradizionale, ingrandendo così la piattaforma di chi abbandona l’uso dell’auto per gli spostamenti brevi.

Come funziona un’e-bike?

Queste biciclette sono dotate di un piccolo motore elettrico che viene alimentato dalla batteria ed è governato da una centralina in grado di leggere i parametri e valori ambientali e biometrici del conducente e di conseguenza controllare la spinta data dal motore che assiste lo sforzo fisico. Per poter raccogliere questi dati, dei sensori solitamente posizioni all’interno o all’esterno del telaio rilevano il numero di pedalate effettuate ogni minuto, la velocità del veicolo e la frenata. In alcuni modelli, questi sensori sono addirittura in grado di rilevare la pressione che il conducente esercita sui pedali.

E-bike elettrica: tutti i pregi e i difetti

I vantaggi della e-bike

I vantaggi delle bici elettriche sono molteplici. Il primo è sicuramente la possibilità di muoverci in città, ma anche fuori dai centri urbani sulle piste ciclabili, senza essere costretti ad utilizzare sempre l’auto anche per gli spostamenti più brevi ma che risulterebbero scomodi se effettuati a piedi. Inoltre, la e-bike ci permette di compiere percorsi più lunghi rispetto ad una bici tradizionale perché, grazie appunto alla pedalata assistita, possiamo percorrere più chilometri stancandoci molto meno, ma anche raggiungere punti resi inaccessibili da salite difficili e pesanti.

Se si è amanti dei viaggi, è interessante sapere che moltissimi tour operator inseriscono nelle proprie proposte per le vacanze l’opzione della e-bike a noleggio, che vi consentirà di spostarvi nel luogo di villeggiatura per esplorarne più facilmente i dintorni e i paesaggi che avreste dovuto raggiungere a piedi o con i mezzi pubblici se non aveste avuto l’opportunità di utilizzare una bici elettrica. Un bel risparmio di tempo, denaro e fatica!

Inoltre, la bicicletta elettrica è un ottimo sostituto dell’auto anche nella vita di tutti i giorni. Infatti, in particolare nelle zone urbane, la e-bike può essere utilizzata per accedere facilmente nelle aree pedonali e può essere parcheggiata senza dover pagare il ticket per la sosta. Questo vi permetterà di risparmiare sia sul parcheggio che sulla benzina e vi consentirà di raggiungere facilmente zone proibite alla circolazione delle auto.

In più la bici elettrica consente di fare esercizio fisico a tutte le età, allargando la platea del benessere anche a chi normalmente fa fatica ad averne accesso per ragioni fisiche. E grazie all’assistenza alla pedalata, è possibile caricare pesi sulla propria e-bike senza dover aumentare lo sforzo richiesto per pedalare.

Non possiamo infine trascurare il minimo impatto ambientale che produce una bicicletta elettrica. Essendo un mezzo elettrico, l’e-bike è in grado di garantire un’altissima efficienza senza inquinare l’ambiente. Inoltre, le batterie di cui dispongono questi veicoli ecologici possono essere rigenerate, grazie ai processi di riciclo che le nuove tecnologie consentono di operare e che raggiungono anche il 90% di rigenerazione, evitando così di dover smaltire una batteria che può ancora produrre energia.

Alcuni difetti

I difetti, se così vogliamo chiamarli, dell’e-bike sono davvero irrisori. Ad esempio, il primo aspetto che salta all’occhio a qualcuno che vuole acquistare una bicicletta elettrica è sicuramente il prezzo. Tuttavia, una volta fatto l’investimento iniziale, la manutenzione dell’e-bike ha un costo davvero bassissimo. È vero che questo veicolo può difficilmente sostituire un’automobile, ma nel lungo periodo il risparmio sarà sicuramente visibile se alternerete l’uso della bicicletta elettrica a quello dell’auto. Ulteriore pecca potrebbe essere la scomodità di spostarsi su un’e-bike nelle città e in tutti quei luoghi caratterizzati da continui saliscendi. Ciononostante informarsi in anticipo sui percorsi che si andranno a compiere può facilmente evitare questa seccatura. Infine, spesso la mancanza di centraline di ricarica, scoraggia l’acquisto o l’uso di questo mezzo elettrico; tuttavia, la loro sempre maggiore diffusione sta spronando le amministrazioni a creare in numero sempre maggiore i punti di ricarica.

Le biciclette elettriche sono un modo sano ed ecologico per spostarsi nelle brevi distanze, approfittando per stare all’aria aperta e fare esercizio fisico. Sono dei mezzi pratici e che permettono di risparmiare denaro e di salvaguardare il nostro pianeta. Come abbiamo visto infatti, i pregi di una bici elettrica superano di gran lunga i difetti!